Le creature della notte: i volti del Berghain in un progetto fotografico

4
174
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
Il Berghain [© Vincent Voignier]

Sono le creature della notte, hanno età e provenienze variabili, emergono ogni domenica pomeriggio dagli inferi del Berghain, il club techno più famoso di Berlino e del mondo.

Sono giovani, alternativi, hipster, figli dei rave degli anni ’90, dj, aspiranti dj, frequentatori assidui e turisti di passaggio: tutti, ogni venerdì e sabato sera, si mettono in coda davanti a Sven, l’uomo che – con il suo insindacabile giudizio – decide chi è “dentro” e chi è “fuori”.

Nei mesi scorsi il fotografo Vincent Voignier, in collaborazione con la regista Barbara Bernardi, ha ritratto i loro volti dopo una notte (in alcuni casi, anche due) di danze sfrenate nel buio del Berghain.

Il risultato è il progetto Nachtgestalten, una serie di 40 ritratti che testimoniano le varie facce della club culture berlinese. Per gentile concessione di Vincent, potete vedere qui di seguito alcune delle fotografie che ne fanno parte.

Tutti gli scatti sono © Vincent Voignier

© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier
© Vincent Voignier

4 COMMENTS

  1. I recognise 3 people here from berghain, so at least it’s not as bullshit as that Dazed article which claimed to have photographed a bunch of people after they left the club.

Comments are closed.