Gay nel calcio, a Berlino il primo fan club LGBT

Rappresentanti di Herta Junxx [dal Facebook ufficiale]
Rappresentanti di Herta Junxx [dal Facebook ufficiale]
Rappresentanti di Herta Junxx [dal Facebook ufficiale]
Rappresentanti di Herta Junxx [dal Facebook ufficiale]

Non c’è soltanto il primo coming out ufficiale nella Bundesliga, quello arrivato settimana scorsa dall’ex centrocampista Thomas Hitzlsperger, 31enne con brevi trascorsi tra le fila della Lazio in Serie A.

Il calcio tedesco può vantare anche il primo fan club ufficiale composto solamente da gay, lesbiche e sostenitori dei diritti degli omosessuali. Succede a Berlino, nella tifoseria dell’Hertha.

Dal 2001, nella curva dell’Olympiastadion, “casa” della prima squadra della città, campeggiano gli striscioni del Hertha-Junxx, un gruppo di tifosi e simpatizzanti LGBT dei biancoblu della Bundesliga.

«Stiamo assistendo ad un cambiamento in tutti i settori della società», ha spiegato al Tagesspiegel Gerd Eiserbeck, coordinatore del fan club che ha utilizzato per anni lo slogan “Schwule Fußballer – (k)ein Wunschtraum” («Un calciatore gay (non) è un sogno irrealizzabile»).

Ora, dopo il coming out di Hitzlsperger, un altro piccolo passo verso la realizzazione di quel sogno è stato fatto.

facebook
Twitter
Pinterest