Da Konfetti a Kalt: con Puntolingua alla scoperta dei “falsi amici” della lingua tedesca

0
145
[© Domenico Citrangulo / Flickr / CC BY 2.0]
[© Domenico Citrangulo / Flickr / CC BY 2.0 / remixed Il Mitte]
[© Domenico Citrangulo / Flickr / CC BY 2.0]
[© Domenico Citrangulo / Flickr / CC BY 2.0 / remixed Il Mitte]

Prendi una comitiva di tedeschi in vacanza in Italia, la proprietaria toscana di un bed&breakfast che non brilla per acume, e il figlio di lei che, di rientro al termine di un brevissimo soggiorno a Berlino, è convinto di aver imparato la lingua alla perfezione. Metti anche che, tra i turisti teutonici, ci siano un uomo di nome “Otto” e una donna chiamata “Anke”: la commedia è servita.

Comincia da qui il viaggio teatrale “Punti di (s)vista” – Schauspielen auf Italienisch”, interessante iniziativa di Puntolingua, la scuola di lingua aperta a Wedding da Costanza Orlandi, di cui vi abbiamo già parlato in passato. Ogni mercoledì sera, a partire dal prossimo 15 gennaio, Puntolingua organizza a Kreuzberg un workshop teatrale dedicato a tedeschi e italiani basato sui fraintendimenti linguistici e culturali più comuni tra Italia e Germania.

Un modo senz’altro originale per esercitare la lingua, in una sorta di “tandem” creativo dove si impara ridendo e conoscendo tante nuove persone interessanti. Il fine è quello di “smascherare” i fraintendimenti più comuni tra italiani e tedeschi, imparando quali sono i falsi amici da cui guardarsi per non cadere in errore.

***

puntolinguaPuntolingua, centro di lingue di Berlino, organizza corsi di tedesco per italofoni con insegnanti di madrelingua tedesca. I corsi, di livello A1 e A2, sono orientati al discente italofono. L’offerta didattica comprende anche un corso di Deutsch für den Beruf (Tedesco per il lavoro). Date e prezzi alla pagina:
http://www.puntolingua.de/corsi_tedesco_berlino.asp

***

Sapevate, ad esempio, che in tedesco Konfetti significa “coriandoli”? Che Kalt non vuol dire caldo, ma l’esatto contrario? E sapete che la parola Kotzen non indica una gustosa varietà di molluschi, ma un’azione che non piace fare a nessuno? Sono tanti i termini ambigui che ci traggono in inganno, causando alcuni degli errori più comuni commessi da chi sta imparando il tedesco.

Ovviamente, il discorso riguarda anche i tedeschi. L’uso che talvolta i nostri amici berlinesi (e non solo) fanno dell’Italiano non può che farci sorridere. Questo avviene in particolare nel campo gastronomico, dove si può notare una certa tendenza “cannibale”: quella riscontrabile, ad esempio, in piatti come la “contadina al forno”, la “pasta alla mamma” (o “alla nonna”), per finire con la temibilissima “mozzarella bambini”.

Insomma, la lingua è una risorsa che va maneggiata con cura, ma i possibili errori fanno parte del gioco. Con questo spirito, professionale e divertente, a Puntolingua imparerete il tedesco grazie a qualificati insegnanti madrelingua (ecco i dettagli sui corsi). L’iniziativa “Punti di (s)vista” si terrà al Café Mehringplatz 7 (Hallesches Tor) tra le 18 e le 19.30 di ogni mercoledì dal 15 gennaio al 19 febbraio. Per informazioni e prezzi sull’esperienza teatrale vi rimandiamo al sito ufficiale di Puntolingua (www.puntolingua.de/italienisch_kultur_berlin.asp).

Punti di (s)vista” – Schauspielen auf Italienisch
Dove?
Café am Mehringplatz 7
Quando? 15.01., 22.01., 29.01, 05.02., 12.02., 19.02.
Sempre dalle 18 – 19.30
Per iscriversi: info@puntolingua.it / 030 87 333 929.

– Contenuto sponsorizzato da Puntolingua –