Raccontare Berlino con un fumetto: l’iniziativa “L’Europa in una nuvoletta”

0
136
Una delle tavole realizzate da Manuele Fior
Una delle tavole realizzate da Manuele Fior
Una delle tavole realizzate da Manuele Fior

Tre capitali europee, tre artisti del fumetto, sei residenze, due concorsi e un grande palcoscenico virtuale, quello di Repubblica.it.

Si chiama “L’Europa in una nuvoletta”, ed è la nuova interessante iniziativa organizzata da Goethe Institut e Institut Français, i principali enti culturali deputati rispettivamente alla promozione e alla salvaguardia della lingua tedesca e francese.

goethe_institut_logoI due istituti hanno selezionato tre artisti della graphic novel – l’italiano Manuele Fior, la tedesca Anke Feuchtenberger, il francese Emmanuel Guibert – e li hanno portati a Roma, Parigi e Berlino, chiedendo loro di raccogliere idee e spunti e di creare storie a fumetti ispirate dai loro soggiorni all’estero.

Nei tre Paesi fondatori dell’Unione Europea, scrive il Goethe Institut, «i tre fumettisti hanno indagato il modo in cui la vita è cambiata nel corso della crisi, mostrandoci nuove prospettive e analizzando anche forme di impegno politico e sociale inaspettate».

La prima puntata dell’iniziativa, pubblicata sul sito del quotidiano La Repubblica e ambientata a Berlino, porta la firma di Manuele Fior. Aiuto! Hilfe!” racconta la storia di un padre che perde il proprio figlio all’interno dell’ex aeroporto di Tempelhof, il vecchio scalo trasformato in parco pubblico nel 2009.

 Clicca qui per leggere “Aiuto! Hilfe!” su La Repubblica.

Accanto all’iniziativa L’Europa in una nuvoletta, Goethe e Institut Français hanno lanciato un concorso per fumettisti under 40 residenti nei tre stati sopra citati, dal titolo “Generazione Indignati”.

Ad aggiudicarsi il primo premio è stata Janna Klävers per il fumetto “Die Meute”. Le due menzioni speciali sono andate a Julian Fiebach per il fumetto “Die Energiewende” e a Philipp Hillebrandt per il titolo “Der Widerstand”.

Fino al 9 febbraio 2014 i lettori possono votare il proprio preferito tra i 42 partecipanti al concorso. Il più votato si aggiudicherà il premio del pubblico.

Gli autori:

Anke Feuchtenberger è andata a Roma e Parigi. I suoi disegni sono già apparsi in molti giornali tedeschi di prestigio, come “Die Zeit”, la “Frankfurter Allgemeine Zeitung“ e la “Süddeutschen Zeitung”. Alcuni suoi graphic novel sono già stati tradotti in inglese, francese, italiano e cinese.

In autunno Manuele Fior ha visitato Berlino e Parigi. L’artista italiano ha già realizzato illustrazioni per “The New Yorker”, “Le Monde”, “Vanity Fair” e per il “Rolling Stone Magazine”. Berlino non gli è nuova, dato che ci è già vissuto per cinque anni esercitando la professione di illustratore e architetto.

Emmanuel Guibert si è recato a Berlino e Roma. Guibert ha raggiunto il successo professionale in Francia nel 1997 con “La fille du professeur”, diventando famoso anche a livello internazionale nel 2008, anno della pubblicazione del suo fumetto in tre tomi “Le Photographe” (Il fotografo), che parla degli aiuti umanitari in Afghanistan.