Da venerdì comincia Verso Sud, la rassegna dedicata al cinema italiano al Filmmuseum

La locandina della rassegna,dal sito del Filmmuseum
La locandina della rassegna,dal sito del Filmmuseum
La locandina della rassegna, dal sito del Filmmuseum

Francofortedi Nicole Braida

Francoforte Si ripete anche quest’anno la rassegna sul cinema italiano organizzata dal Deutsches Filmmuseum insieme all’associazione Made in Italy e con la collaborazione dell’Istituto italiano di cultura di Francoforte, dal 29 novembre all’8 dicembre. Negli anni precedenti sono state proposte varie retrospettive su registi quali Pasolini, Salvatores o Antonioni, ma anche sulla filmografia di attori importanti del panorama italiano contemporaneo. Lo scorso anno, nel 2012, la serie di film proposti ha introdotto al pubblico tedesco la figura di Luigi Lo Cascio. Quest’anno ritroviamo

Lo Cascio anche come regista (La città ideale, 2013, presentato martedì 3 e venerdì 6) all’interno di una rassegna però dedicata ad un altro autore italiano, ovvero Giuseppe Piccioni. Di questi verranno presentati quattro opere a partire da venerdì 29 alle ore 20.15, dove in lingua originale sarà proiettato l’ultimo film del regista, Il rosso e il blu, pellicola del 2012 che vede Riccardo Scamarcio e Margherita Buy come protagonisti. Le altre opere di Piccioni saranno presentate ancora sabato 30 novembre (Fuori dal mondo, 1999), martedì 3 dicembre (Luce dei miei occhi, 2001), e mercoeldì 4 dicembre (Giulia non esce la sera, 2009). Da non perdere la serata di sabato 30, dove ci sarà Andrea Segre come ospite a presentare la sua opera ambientata nella cornice della laguna veneziana, Io sono lì del 2001.

*Leggi tutte le notizie sulla tua città su Il Mitte / Francoforte*

Tanti ancora gli autori di cui verranno proposti alcune recenti pellicole, a partire dal sardo Salvatore Mereu con Bellas Mariposas film del 2013, che ha vinto anche un premio alla scorsa biennale veneziana, ma che ha poi trovato scarsissima distribuzione commerciale nelle sale.

Ci saranno anche l’ultimo film di Silvio Soldini (Il comandante e la cicogna, 2012) e di Paolo Virzì (Tutti i santi giorni, 2012). Inoltre saranno proiettate le opere più recenti di Matteo Garrone (Reality, 2012, giovedì 5 e sabato 7), Roberto Andò, Daniele Vicari e i meno noti Rolando Ravello e Leonardo di Costanzo.

A chiudere la rassegna domenica 8 dicembre la nuova opera di Bernardo Bertolucci, (Io e te, 2012), film tratto dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti, con cui il regista aveva già lavorato ne La tragedia di un uomo ridicolo.

E’ possibile riservare i posti chiamando direttamente al numero del Filmmuseum, per info ulteriori sul programma consultare il sito.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest