Sara Mingardo canta il barocco italiano all’opera

0
219
© Accademia degli Astrusi (still da questo video)
© Accademia degli Astrusi (still da questo video)
Sara Mingardo © Accademia degli Astrusi (still da questo video)

Francoforte – Al teatro dell’opera di Francoforte, martedì 5 novembre alle 8 di sera salirà sul palco Sara Mingardo, una dei contralti più apprezzati sulla scena internazionale.

 Vincitore del premio Abbiati dell’Associazione Nazionale Critici Musicali, è riconosciuta come la migliore performer di uno dei timbri vocali più rari, il cui repertorio viene cantato, oggi come in passato, soprattutto da uomini. È spesso ospite dei teatri più importanti d’Europa e lavora regolarmente con direttori d’orchestra come Claudio Abbado, Colin Davis, Maurizio Pollini e Ivor Bolton e con orchestre importanti come la filarmonica di Berlino o l’orchestra nazionale di Francia.

Dopo aver concluso i suoi studi ha scoperto la musica barocca a cui, secondo lei stessa, la sua voce dal timbro unico, scuro e caldo, meglio si addice. Il programma della prima Liederabends, la serata del canto, con Sara Mingardo all’Opera di Francoforte presenterà una scaletta dedicata alla nascita e lo sviluppo della musica dell’opera.

È infatti verso il XVII secolo che la storia di questo genere inizia con l’attività a Firenze della Camerata Fiorentina, una collaborazione tra cantanti, intellettuali e musicisti, e poi il consolidamento del genere vero e proprio a Venezia.

 Insieme alla cantante sul palco ci saranno due musicisti italiani con cui collabora già da tempo: Giorgio Dal Monte al cembalo e al pianoforte e Ivano Zanenghi alla tiorba.