Un menu vegano al giorno in ogni mensa di Berlino: la proposta dei Pirati

© Murph5253 (CC BY-SA 3.0)
© Murph5253 (CC BY-SA 3.0)
© Murph5253 / Wikimedia Commons (CC BY-SA 3.0)

Ci aveva già provato il partito dei Verdi, proponendo il “Veggie Day”, una giorno alla settimana senza piatti a base di carne nelle mense pubbliche. Durante la campagna, però, l’idea fu criticata e schernita, di fronte alla poca utilità e all’insufficienza di un tale progetto: «A cosa sarebbe servito un solo giorno alla settimana?», ha dichiarato Simon Kowalewski, candidato vegano dei Piraten.

Un’affermazione, quella del 32enne Kowalewski, che fa seguito alla nuova e più radicale proposta che i Piraten hanno deciso di portare in parlamento. Il partito, infatti, esige dalle mense pubbliche che vengano offerti almeno un piatto vegetariano e un piatto vegano ogni giorno. Non solo un giorno alla settimana e non solo la carne, dunque, dovrà essere assente, ma anche latte, uova, formaggio, pesce ed ogni derivato animale.

«In molte mense mettono a disposizione solo un buffet insalate, un’offerta non sufficiente e a lungo termine costosa», ha dichiarato Simon Kowalewski, che ritiene fondamentale dare la libertà ad ognuno di scegliere cosa mangiare e normale avere menù che offrano piatti vegetariani e vegani.

Leggi anche:

Other-Nature_homepage_sito
A Berlino il primo sexy shop vegano
facebook
Twitter
Pinterest