A Berlino c’è Ramazzotti: l’accoglienza è da superstar

ErosRamazzotti

Alzi la mano chi non se n’era accorto. Non serviva essere fan di Eros Ramazzotti per accorgersi della sua apparizione primaverile a Berlino: da mesi, ormai, la città è tappezzata di manifesti che annunciano la data prevista per questa sera, 16 maggio 2013, all’O2 Arena di Friedrichshain.

La data fa parte del “Noi World Tour 2013”, che ha preso il via il 9 marzo 2013 da Torino e toccherà i palazzi dello sport delle principali città italiane, ed europee, fino ad arrivare anche in Sud America, Stati Uniti, Canada, Australia e Sud Africa, per un totale di 34 concerti.

“Noi”, il dodicesimo disco del cantautore romano, è uscito nei negozi nel novembre 2012, anticipato dal singolo “Un angelo disteso al sole”, scritto in collaborazione con Saverio Grimaldi e Luca Chiaravalli. L’album ha scalato le classifiche, raggiungendo la prima posizione in Italia e la settima in Germania.

Per chi non lo sapesse, infatti, “der italienische Superstar”, con oltre 50 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, all’interno dei confini tedeschi è una celebrità. A marzo 2013, tra l’altro, Eros ha ricevuto una nomination come “Best International Rock/Pop Male Artist” agli Echo Awards tenutisi a Berlino: tanto per capirci, competeva contro Robbie Williams (poi vincitore), Joe Cocker, Mark Knopfler e Bruce Springsteen.

Anche i paparazzi si sono scatenati: il tabloid locale BZ ha “sorpreso” Ramazzotti durante una visita allo Zoo, ieri pomeriggio, insieme alle compagna Marica e alla figlia della coppia, Raffaela Maria. Stasera, dalle 20, il concerto (ci sono ancora biglietti); ma la grande onda italiana non è destinata a passare così in fretta. Il prossimo 31 maggio, infatti, l’O2 Arena ospiterà il concerto di Zucchero, altro artista molto amato da queste parti.


Visualizzazione ingrandita della mappa

facebook
Twitter
Pinterest