DRITTE #12 – “Dinner Exchange Berlin: no allo spreco di cibo”

0
352

Dinner Exchange Berlin: no allo spreco di cibo

Sarah Mewes è una giornalista e Sandra Teitge è una gallerista. Sono grandi amiche, ma sono cresciute separate dal Muro. Oggi hanno 29 e 30 anni e un progetto non-profit per sensibilizzare sul problema dei rifiuti alimentari.

L’idea è nata a Londra con Alice Planel ed è arrivata a Berlino nell’ottobre del 2011. Il Dinner Exchange organizza cene di circa 30 persone con piatti cucinati solo con prodotti invenduti, così non si producono sprechi.

Il problema degli scarti alimentari è uno dei grandi problemi della capitale tedesca. Sarah e Sandra ci raccontano: “Andiamo a raccogliere il cibo invenduto nei mercati, nelle panetterie, e in tutti i negozi di alimentari di Berlino. Poi cuciniamo piatti creativi per offrire una cena dove la gente può conoscersi e chiacchierare”.

Ogni ospite dona tra i 10 e 15 Euro, e le organizzatrici li devolvono in parte ad organizzazioni per la ridistribuzione degli alimenti sprecati.

Dopo la prima cena (16 ottobre 2011 in un appartamento a Mehringdamm, 80), il Dinner Exchange Berlin è diventato famoso. Festival e istituzioni (ad esempio ”documenta13″ e“KW – Institute for Contemporary Art”) hanno richiesto a Sarah e Sandra di organizzare cene e colazioni per i loro ospiti.

Sandra, creciuta a Berlino Est, ricorda : “C’era abbastanza cibo, ma non avevano una gran scelta. I miei genitori mangiavano tutto e non buttavano via niente e tutti noi dovevamo finire ciò che avevamo nel piatto”.  Sarah aggiunge: “Vogliamo stimolare la gente ad essere più creativa con gli avanzi che ha nel frigorifero”.

____________________________________________________

DRITTE LESSICALI

Separato = getrennt

Sensibilizzare su = sensibilisieren

Il rifiuto = Abfall, Müll

La cena = Abendessen

Invenduto = Restposten alles, was nicht verkauft wird / liegen bleibt

Lo spreco = Verschwendung

Lo scarto = Abfall; alles, was nicht verbraucht wird

Chiacchierare = plaudern, schwatzen

L’organizzatore (M), l’organizzatrice (W) = Organisator(in)

Devolvere a = spenden

Famoso =  berühmt

La scelta = Wahl (hier: Vielfalt)

Buttare via = wegschmeißen

Aggiungere = hinzufügen

Stimolare = unterstützen

L’avanzo = Rest; alles, was nicht verbraucht wird

_________________________________________________

SPIEL 1

Eine italienische Resterezepte: ergänze die Rezepte und…lass es schmecken!

LE POLPETTE DELLA NONNA

INGREDIENTI:

spielriceta

Cuocere le patate in acqua leggermente salata. Scolare e lasciare raffreddare. Sbucciare e fare a piccoli pezzi in una ciotola: patate, macinato, un po’ di sale, un po’ di pepe, l’aglio tritato, il prezzemolo tritato, l’uovo, il pan grattato. Amalgamare bene con le mani. Quando il composto è morbido, fare palline con le mani. Friggere le polpette nell’olio su fuoco moderto.

_________________________________________________

SPIEL 2

Ein italienischer Kinderreim: antworte die Fragen und entdecke den Text!

1. Il mobile della cucina per mangiare: T _ _ _ _ O

2. I mobili sono fatti di… : L _ _ _ O

3. In giardino ho un bell’…: A _ _ _ _ O

4. La pianta nasce dal… : S _ _ E

5. La mela, la pera, la banana sono…: F _ _ _ _ _ 

6. Alla mia fidanzata regalo un mazzo di… : F _ _ _ I

_________________________________________________

SCHLÜSSEL

Questa è una filastrocca (Kinderreim) italiana, che molti bambini conoscono. Insegna che tutto parte dalla natura.