Arte e cultura: una settimana di appuntamenti italiani in città

0
315

Nei prossimi giorni, Berlino ospiterà una serie di importanti eventi legati all’Italia, alla sua cultura e alla sua arte. Ecco gli appuntamenti più interessanti.

7 dicembre – Presentazione libro su “Tomasi di Lampedusa”

Alle 19 presso la sede della Società Dante Alighieri in Nollendorfstraße 24 a Schöneberg (sito ufficiale), si terrà la presentazione del libro: “Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Leben und Werk des letzten Gattopardo”. Un’opera del dr. Jochen Trebesch (pagina Wikipedia). Ingresso: 4 euro non soci, 2 euro soci.

11 dicembre – Embassy goes contemporary

Presso i saloni dell’Ambasciata italiana, in Tiergartenstraße 22, si terrà una breve anticipazione privata della mostra “Embassy goes contemporary”, progetto promosso dalla rappresentanza diplomatica e dalla Fondazione Museion -Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano. Venti giovani artisti italiani avranno l’opportunità di esporre le proprie opere per quattro mesi in un palcoscenico di rilievo internazionale. La mostra, curata da Letizia Ragaglia, aprirà ufficialmente le porte al pubblico il 17 dicembre.

 

11 dicembre – Penultimo appuntamento con Italo-berliner: eine kulturelle Zuflucht?

Italo-Berliner ritorna presso la Libreria Mondolibro in Torstrasse: questa volta con la chiara intenzione di trovare il giusto spazio anche per il dibattito, e di dare al pubblico la parola. “In questo penultimo appuntamento desideriamo riprendere il discorso sulla lingua e sul bilinguismo ma concentrandoci sull’aspetto letterario” si legge sulla pagina Facebook dell’evento. “Quali sono i temi e i protagonisti della cosiddetta letteratura decentrata? Cosa comporta scrivere nella “lingua adottata” e non nella propria? Spesso, significa esprimere i propri contenuti diversamente, e lasciare emergere dentro di sé altre tematiche. Prima tra tutte quella della Sehnsucht, della nostalgia”.

 

12 dicembre – Microfono aperto: Identità europea, pregiudizi o stereotipi?

Il Comites di Berlino in collaborazione con la Società Dante Alighieri è lieto di invitarvi il 12 dicembre 2012 alle ore 18.00 (Nollendorfstraße 24 – 10777) ad un Microfono aperto dal tema “Identità europea o pregiudizi e stereotipi?”.

Nel 1957 furono sottoscritti i Trattati di Roma che si possono considerare come l’inizio della costruzione dell’Unione Europea. Da allora sono trascorsi 55 anni e nel frattempo vive in Germania una seconda o terza generazione d’italiani. Dagli anni Novanta, in poi, la Germania e in particolare Berlino è stata testimone di una ripresa costante ed esponenziale dell’immigrazione italiana caratterizzata e favorita dal processo d’integrazione e dalle politiche europee, ma anche trasformata, nel corso degli anni, da migrazione nata a  seguito di accordi bilaterali sul reclutamento di forza lavoro, a spostamenti  dovuti ai ricongiungimenti famigliari, a nuove forme di movimento determinate dalle nuove forme del lavoro, del movimento dei capitali, e, anche, degli accordi interuniversitari. Hanno contribuito o contribuiscono questi processi alla promozione di un’identità europea?  O il perpetuarsi di stereotipi (positivi o meno) e di pregiudizi bloccano e rendono difficile la formazione di cittadini europei, emancipati da preconcetti a carattere nazionale?

Domande aperte per un confronto pubblico che possa  dare un’immagine concreta dei processi di integrazione nella città di Berlino. Il dibattito sarà moderato dal Dr. Mauro Grassi. A seguire verrà offerto un piccolo rinfresco.