“Le compagnie telefoniche tedesche dimezzino le tariffe”

4
77

Utilizzi T-Mobile e chiami un numero E-Plus? Oppure hai O2 e vuoi contattare un utente Vodafone? Puoi farlo, ma rischi di spendere fino a 3,39 euro al minuto. Una cifra che la Bundesnetzagentur, ente garante in Germania nel campo delle telecomunicazioni, ritiene essere troppo elevata.

Per questa ragione l’agenzia ha imposto alle aziende un taglio delle tariffe attorno al 50%: il prezzo massimo imponibile alle chiamate tra gli utenti che utilizzano compagnie diverse dovrà essere di 1,85 euro al minuto. Con una riduzione ulteriore nei prossimi mesi, fino ad arrivare a 1,79 euro.

Il cambiamento, che dovrebbe diventare effettivo dall’inizio del prossimo anno, non è andato giù alle compagnie: Telekom ha parlato di una “decisione difficile da comprendere” che costerà 500 milioni di euro in termini di entrate mancate. Vodafone ha definito la scelta “un segnale completamente sbagliato” che inciderà sullo sviluppo delle infrastrutture e sugli investimenti futuri.

4 COMMENTS

  1. ma stiamo scherzando?? io spendo 9 centesimi al minuto verso tutti, telefoni fissi italiani compresi!

  2. A me sembra che la notizia sia davvero mal riportata. Infatti se leggete qui (http://www.spiegel.de/wirtschaft/service/bundesnetzagentur-handytelefonate-koennten-billiger-werden-a-867760.html) e’ palese che i costi (nell’ordine dei centesimi di euro) si riferiscono NON ai costi che gli utenti pagano per chiamare altri telefoni cellulari bensi ai cosiddetti costi di terminazione (Terminierungsentgelte) che ciascuna compagnia telefonica puo’ richiedere all’altra per l’uso del cosiddetto “ultimo miglio”.

Comments are closed.