“Saubere Sache”, il senso di civiltà pervade Berlino

0
284
© Der Tagesspiegel

Anche il Senato di Berlino ha elogiato l’iniziativa ecologica promossa dal quotidiano Der Tagesspiegel, che per tutto il fine settimana si è dimostrata laboriosa ed è stata premiata con una grande partecipazione attiva dei cittadini.

É stata una giornata di coraggio, che ha dimostrato come sia possibile migliorare Berlino e rendere il suo ambiente pulito e verde, se si affronta la questione ecologica lavorando tutti insieme.

© Franziska Felber / Der Tagesspiegel

Nella giornata di sabato, l’iniziativa “Saubere Sache” ha riunito volontari in più di 100 località. É stato ripulito lo sporco dal prato del Bundesplatz-Tunnel di Charlottenburg, sono state raccolte le feci dei cani in Petersburger Platz a Friedrichshain, piantate aiuole, installati sostegni in legno per gli alberi e fatto molto altro ancora.

“Sono molto entusiasta di questa campagna del Tagesspiegel”, ha dichiarato il sindaco Klaus Wowereit. I berlinesi contribuirebbero quindi “a rendere la coesistenza della nostra società urbana più divertente”. Il Sindaco spera che l’azione sia stata un modello per una cittadinanza più attiva.

© Der Tagesspiegel

Il Senatore degli Interni, Frank Henkel (CDU), ha parlato di una “grande iniziativa. Ciò che è importante è che le persone si chiedano che cosa possono fare per la comunità e dove è possibile farlo. É proprio di questo impegno civico che abbiamo bisogno”.

Alla fine della giornata, i volontari che hanno partecipato alle iniziative si sono detti orgogliosi di aver contribuito alla bellezza della città. Anche i gruppi di lavoro sono stati confermati e si sono detti incentivati a prendersi cura della città anche in futuro. “Continueremo nel mese di ottobre”, afferma Rudolf Hampel, che con il gay club “Mann-O-Meter” ha piantato una porzione dell’isola centrale in Nollendorfplatz.

© Doris Spiekermann-Klaas / Der Tagesspiegel

Da Neukölln a Friedenau, da Wedding a Mitte – in tutti i distretti della città i cittadini si sono aiutati a vicenda nel lavoro di squadra, per una Berlino più verde, più pulita e più bella. Forse il desiderio di fare volontariato è molto più marcato di quanto molti credono, così come il senso di civiltà che pervade Berlino.

© Doris Spiekermann-Klaas / Der Tagesspiegel