“Troppo stress per i pedoni”: polemiche sui semafori di Berlino

Pericolosi e fastidiosi per i pedoni, costretti a lunghe attese e a corse a perdifiato pur di riuscire ad attraversare la strada in tempo. I semafori di Berlino, ancora una volta, finiscono nell’occhio del ciclone.

“Berlino ha troppi semafori ostili ai pedoni”, ha spiegato Martin Schlegel della Bund für Umwelt und Naturschutz Deutschland (BUND). L’associazione ha raccolto 256 segnalazioni in cui cittadini denunciavano situazioni pericolose, e ne ha giudicate attendibili 206.

“Quasi sempre diventa rosso prima del tempo“, ha proseguito Schlegel, “e rimane rosso troppo a lungo”. Chi, per esempio, deve attraversare la strada che da Hauptbahnhof conduce al Regierungsviertel deve attendere in media 75 secondi. Un’eternità.

Il senato ha lanciato nelle ultime settimane dei progetti pilota, per vagliare eventuali soluzioni al problema. Schlegel, però, è critico rispetto questi progetti: “Non cambiano niente, il pedone resta sotto stress“, ha spiegato.

Concludendo,una curiosità: qual è l’incrocio più pericoloso di Berlino per i pedoni? Quello in cui si intersecano Hauptstraße, Wexstraße, e Innsbrucker Platz a Schöneberg. Qui, nel 2011, la polizia ha registrato 31 incidenti, per un totale di 40 feriti lievi.

Per saperne di più: “Il verde dura poco”, Berlino rivoluziona i semafori

facebook
Twitter
Pinterest