Una taglia di 15mila euro sull’omicida di Neukölln

0
458
coalizione rosso-rosso-verde
Franziska Giffey, la sera delle elezioni. DerHexer, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons

Quindicimila euro. É la taglia la procura di Berlino è pronta a pagare a chiunque sarà in grado di fornire informazioni utili alla cattura dell’uomo che la scorsa settimana, nel distretto multietnico situato a sud di Kreuzberg, ha sparato su un gruppetto di cinque giovani di origine turca, uccidendo un 22enne e riducendo in fin di vita un 16enne e un 17enne.

Si spera che la taglia possa aiutare nelle indagini

Nonostante le indagini della polizia, cominciate già nelle ore successive al tragico avvenimento, e oltre cento segnalazioni diverse, l’identità dell’omicida rimane ancora avvolta nel mistero. Gli identikit tracciati finora parlano di un uomo tra i 40 e i 60 anni di età, alto circa un metro e ottanta, che al momento dell’attacco indossava dei jeans, un giubbotto scuro e un cappellino da baseball.


Leggi anche:
La Linke vorrebbe vietare i raid contro i clan arabi a Neukölln: “Sono stigmatizzanti”

 


Intanto i funerali dell’unica vittima dell’aggressione, il giovane Burak B., che si sono tenuti nella giornata di venerdì presso la Moschea di Sehitlik, hanno registrato una partecipazione eccezionale. Oltre duemila persone, perlopiù turchi, hanno sfilato per le vie del quartiere accompagnando la bara del ragazzo e chiedendo giustizia per quello che resta uno degli episodi di violenza ingiustificata più gravi registratisi in città negli utlimi anni.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest