Tacheles, la paura diventa gioia. Il giudice annulla lo sgombero

0
503
Tacheles
il Tacheles visto da Oranienburgerstraße nel 2012 nel 2012. Di Aldo Ardetti - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=5033509

Lo sgombero del Tacheles è stato annullato

Dopo ventiquattr’ore di tensione una notizia insperata cambia, ancora una volta, le sorti del Tacheles. Verso sera la sentenza di un giudice ha annullato lo sgombero della Kunsthaus situata in Oranienburger Straße quando tutto ormai sembrava perduto. Gli uomini della security, incaricati della sorveglianza, restano ancora attorno alla struttura in attesa di nuove disposizioni. Ma per i poliziotti – che hanno aspettato vanamente dalle in poi 12 l’ordine di irrompere nell’edificio – non c’è stato granché da fare, se non assistere al comizio in cui Linda Cerna e Martin Reiter, i due portavoce, hanno annunciato la lieta notizia: per ora lo storico spazio occupato e centro artistico può continuare a vivere.


Leggi anche:
Fine di un’era a Berlino: il Tacheles è stato venduto (agli americani)

Aggiornato: il centro sociale Tacheles è stato in seguito sgomberato e la proprietà è stata venduta. Per saperne di più puoi consultare gli altri articoli del Mitte su questo tema. Se ti interessano le vicende degli altri spazi occupati di Berlino, ti consigliamo i nostri articoli sullo sgombero del Liebig 34, del Meuterei e del Køpi 137.

Se ti interessano gli angoli della Berlino alternativa, gli spazi occupati, l’arte indipendente e tutti gli aspetti della città che non si trovano sulle guide ufficiali, ti consigliamo di esplorare la nostra sezione L’Altra Berlino. Se invece vuoi conoscere meglio la città che ti circonda, il quartiere in cui vivi o semplicemente approfondire la storia e le caratteristiche distintive di un distretto in particolare, troverai senza dubbio articoli interessanti nella nostra sezione dedicata ai Quartieri di Berlino.
P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest